Chi Siamo

C.S.E. “CLUB GARDEN”

Il “Club Garden” è il Centro Socio Educativo e Ricreativo della VII Circoscrizione della Città di Palermo:Sferracavallo, antico borgo marinaro e turistico situato sulle coste siciliane, a pochi chilometri dal centro città di Palermo.

Al “Club Garden” si svolgono attività educative e ricreative, rivolte in particolare a:
  •  ragazzi in situazione di handicap o diversamente abili ed alle loro famiglie – progetto “H”;
  •  minori di età dai 13 ai 18 anni – progetto “Spazio Giovani”- Piano territoriale di interventi per la   promozione dei diritti ed attività per l’infanzia e l’adolescenza della Città di Palermo – ex legge 285/97.

Progetti finanziati dall’Assessorato Attività Sociali del Comune di Palermo, e dell’Ufficio H.

RAGGIUNGIBILITÀ

Il Centro Socio Educativo club Garden è ubicato in Via delle Naiadi 7/b presso la borgata marinara di Sferracavallo (Palermo), è immerso nel verde in una zona pianeggiante ai piedi del Monte Gallo e nel contempo vicino al mare
Al suo interno insistono alberi secolari di pino marino e cipressi e alberi della fauna mediterranea come il carrubo, l’alloro,il limone, mandarino,il fico, il nespolo il mandorlo e altri alberi selvatici nati perchè gli uccelli provenienti dal Monte Gallo hanno nel tempo depositato nel terreno semi si alberi da montagna. Area totale vasta circa 8.000 metri.

FINALITÀ DEL SERVIZIO

Il “Centro Socio Educativo e Ricreativo Club Garden” è una Associazione Riconosciuta di Solidarietà Familiare, rappresenta una struttura integrata che accoglie per cinque giorni la settimana persone con disabilità grave e medio-grave,   spesso con limitazioni dell’autonomia nelle funzioni elementari.

Il centro si compone di spazi educativi e ricreativi diversificati e costituisce una struttura per l’organizzazione di una vita attiva delle persone con disabilità, dove trovano un mondo su misura che corrisponde alla realizzazione personale del soggetto disabile, abbattendo quanto più possibile l’hadicap,  contro la noia, la solitudine e l’abbandono, e che pertanto risulta d’aiuto e d’appoggio alla vita familiare.

Esso in particolare consente all’utente ;

⦁ il miglioramento della qualità di vita, 

⦁ la crescita evolutiva nella progressiva e costante socializzazione con il duplice obiettivo di sviluppare le abilità residue e di operare per potenziare al  massimo i livelli di acquisizione;

⦁ di stimolare lo sviluppo di competenze relazionali e cognitive per favorire la socializzazione, lo sviluppo del linguaggio, la comunicazione in ogni sua forma; 

Alle Famiglie;

⦁ di integrarsi bene nel territorio, avendo anche uno spazio di protagonismo per le scelte e le attività promosse dal Centro a servizio dei bisogni del quartiere ; 

E in genere di:

⦁ Promuovere processi di sviluppo territoriale e di economia sociale del territorio;

⦁ Supportare i percorsi di crescita e sviluppo dei destinatari ponendo attenzione specifica al sostegno delle famiglie;

⦁ alla realtà territoriale collegata in rete  (scuole, associazioni, ASL, cooperative…..) di essere sensibilizzata riguardo le problematiche delle persone disabili e dei giovani in genere;

⦁ Rafforzare interventi educativi, di prevenzione del disagio giovanile